Blog

Migliore montalatte elettrico 2018

Come scegliere il montalatte

Montare il latte, per ottenere una schiuma compatta e densa, proprio come quella del bar, può fare una gran differenza tra un semplice latte e caffè, ed un vero e proprio cappuccino, magari anche migliore di quello che gusti ogni mattina sotto al bar di casa. Per scegliere il montalatte più adatto alle tue esigenze però, è necessario fare attenzione ad alcune caratteristiche, che ti potranno garantire di portarti a casa il modello migliore, investendo bene i tuoi soldi. Spendere di più non sempre è sinonimo di qualità o prodotto migliore in assoluto. In genere, un montalatte elettrico ha più funzioni di uno manuale, ma ne hai davvero bisogno? Scopriamolo insieme!

PRODOTTO Peso Capacità VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
1,1 kg 450 ml VEDI PREZZI
998 g 200 ml VEDI PREZZI
1,5 kg 700 ml VEDI PREZZI
1,6 kg 1,0 l VEDI PREZZI
1,1 kg 550 ml VEDI PREZZI
599 g 240 ml VEDI PREZZI
0,122 g 0 ml VEDI PREZZI
340 g 0 ml VEDI PREZZI
340 g 650 ml VEDI PREZZI
68 g 0 ml VEDI PREZZI

La capienza

Il montalatte è un piccolo apparecchio, che trasforma sia il latte freddo che caldo, in un ottimo cappuccino, dalla schiuma ferma e densa. Ci sono due grandi categorie di montalatte in commercio, quelli elettrici e quelli manuali. In questa guida, ci siamo occupati di quelli elettrici, in quanto quelli manuali sono davvero troppo semplice ed offrono davvero poco, non per niente, hanno un prezzo davvero ridicolo. Inoltre, i modelli manuali, richiedono all’utente certamente uno sforzo maggiore per ottenere risultati simili, o addirittura inferiori, a quelli che si possono ottenere con un montalatte elettrico in pochi secondi. La prima caratteristica da prendere in considerazione prima di acquistare questo prodotto, è la sua capienza, da decidere in base all’utilizzo che se ne farà. Generalmente, i prodotti migliori che possiamo trovare in commercio, offrono due capacità distinte e separate. Una, quella maggiore, si riferisce solo al latte da riscaldare, mentre la seconda, al latte da montare, poiché la schiuma aumenta il volume del liquido, la capacità è ridotta per non permettere fuoriuscite. Facciamo un esempio: se la capacità totale del montalatte è di 500 ml, questa si riferisce al latte da riscaldare, mentre nel contenitore, generalmente se ne può inserire al massimo la metà per ottenere un ottimo cappuccino. I prodotti meno capienti, possono ospitare al massimo 100 ml di latte da schiumare, mentre quelli più voluminosi, possono arrivare fino a 350 ml da montare, il che significa poter ottenere contemporaneamente fino a 3 cappuccini.

Struttura

montalatte

Ci sono diverse tipologie di strutture in commercio, ognuna di esse con Pro e Contro. Ovviamente, la struttura influenza anche l’uso che si andrà a fare del prodotto, per cui, scegliere quella più adatta alle proprie esigenze è fondamentale. Il montalatte, generalmente, è composto da due parti, una base e un bicchiere. Quest’ultimo è la vera e propria camera per la cottura del latte, dove avviene il suo riscaldamento o si crea la schiuma. Ci sono diverse tipologie di strutture in commercio, vediamole insieme:

  • Struttura ad incastro. È probabilmente quella più comune, dove il bicchiere si aggancia ad incastro alla base. Generalmente, questa struttura si sviluppa più in larghezza che in altezza. Rispetto ad altre tipologie di montalatte quindi, questa risulta anche essere la più voluminosa e di conseguenza, anche la più adatta per le famiglie più numerose.
  • Struttura con base rotante. Questa struttura ricorda molto quella dei moderni bollitori, dove il bicchiere sovrastante, può essere posizionato in qualsiasi modo. In genere, viene venduta con bicchiere con manico, più facile da maneggiare, ma ci sono anche le bricche a cilindro, dal design minimal, ma sicuramente meno pratiche da utilizzare.

Funzioni

Il montalatte elettrico, nella maggior parte delle persone, richiama alla mente un piccolo elettrodomestico, dotato di poche funzioni. Tuttavia, i modelli più moderni, consentono di scegliere tra diverse impostazioni, una più comoda delle altre. Diamo insieme un’occhiata alle funzioni più utili:

  • Scelta della temperatura. Grazie ad una manopola posizionata generalmente sulla base del montalatte elettrico, è possibile selezionare la temperatura del latte. Ci sono persone che amano il latte bollente, mentre altre che preferiscono un cappuccino caldo, ma da poter subito bere. Grazie alla manopola di regolazione, è possibile soddisfare qualsiasi esigenza!
  • Spegnimento automatico. Si tratta della funzioni più utile per i più distratti. Quando si lascia acceso il montalatte, anche se non in funzione, consuma comunque corrente elettrica. Lo spegnimento automatico dopo un certo periodo di inattività, consente di risparmiare energia ed evitare che il prodotto possa restare acceso tutto il giorno, se noi ce ne siamo andati a lavoro.
  • LED d’illuminazione. Non sarà la funzione più utile di questo mondo, ma quando ci si alza nel cuore della notte con la voglia di cappuccino e si vuole preparare la propria bevanda preferita, senza dar conto a nessuno e senza accendere tutte le luci della casa, questi LED possono tornare molto utile.

Facilità di utilizzo

Un apparecchio, deve essere innanzitutto facile da usare, se non lo si vuol far cadere nel dimenticatoio. Facile da usare non significa però, soltanto premere un pulsante e via, ma anche facile da pulire e da mettere via in caso di necessità. Gli elementi che possono rendere più facile da utilizzare un montalatte, sono la possibilità di lavare la brocca in lavastoviglie, per una pulizia migliore, più veloce e approfondita, un cavo di alimentazione abbastanza lungo, che ci faccia evitare ogni volta di andare a prendere qualche prolunga in giro per casa, ed un vano nascondi cavo, perché ogni volta che lo mettiamo via, non vogliamo che il cavo se ne stia penzoloni un po’ dappertutto. Infine, sarebbe utile se il montalatte avesse piedini antiscivolo, per una maggiore stabilità, un coperchio trasparente, che ci consente di vedere all’interno quello che sta succedendo e di fermare il tutto per qualsiasi evenienza, ed un piccolo ricettario, per i piccoli amanti della cucina!

Potenza

La potenza, non è certamente la caratteristica più importante tra quelle elencate fino a questo momento, tuttavia, uno sguardo bisogna sempre darlo. I modelli meno potenti che possiamo trovare in giro, non superano i 400 watt, mentre quelli che assorbono maggiore energia elettrica, possono arrivare fino a 650 watt. Attenzione: la potenza del montalatte, non influisce sulla qualità del cappuccino. Più potente non significa più buono, al massimo, può significare tempi ridotti nel riscaldamento del latte.